Menu
 
0
0
0
s2smodern

Vescovo e Vicario

La ricorrenza del 26 luglio, anniversario dell’Ordinazione Episcopale del nostro Vescovo Ambrogio e del 28 luglio, inizio del suo Ministero, ce le ricorda ogni anno il calendario.

Ma non deve essere solo una data come le altre, ma una memoria da vivere con fede pensando e pregando per la nostra Chiesa di Frosinone-Veroli-Ferentino e per il Vescovo Ambrogio, la cui Ordinazione richiama la successione apostolica.

Effondi sopra questo eletto la potenza che viene da te, o Padre, il tuo Spirito che regge e guida: tu lo hai dato al tuo diletto Figlio Gesù Cristo ed egli lo ha trasmesso ai Santi Apostoli, che nelle diverse parti della terra hanno fondato la Chiesa come tuo santuario a gloria e lode perenne del tuo nome”.

Così il Cardinale Tarcisio Bertone ha invocato dal Padre lo Spirito che regge e guida e ha pregato perché “questo servo, eletto all’episcopato, pascoli il santo gregge e compia in modo irreprensibile la missione del sommo sacerdote”.

In questo tempo di pandemia lo abbiamo visto andare nei santuari, negli ospedali, nelle RSA, nei cimiteri, per donare preghiera, benedizione, conforto.

Allora la nostra preghiera è che nella cura premurosa del Buon Pastore nessuno si senta trascurato, sia sollecito verso il popolo che sentendosi amato sa rispondere con generosità agli inviti del Pastore.

Questo è l’augurio che è anche preghiera per il nostro Vescovo Ambrogio.

mons. Giovanni Di Stefano
Vicario Generale