Menu
 
0
0
0
s2smodern
Nel pomeriggio di domenica 29 maggio ha avuto luogo, a Frosinone, il Convegno diocesano dei Movimenti e delle Aggregazioni Laicali: sono intervenuti il vescovo, S.E. Mons. Ambrogio Spreafico e Mons. Domenico Pompili, Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana.

A partire dalle ore 15.30 i locali parrocchiali della chiesa di Santa Maria Goretti – sita a piazzale Europa – hanno ospitato l’iniziativa organizzata dalla Consulta dei Movimenti e delle Aggregazioni Laicali, espressione delle varie realtà aggregative del mondo cattolico che sono attive sul nostro territorio, come l’Azione Cattolica, Comunione e Liberazione, i Focolari, l’Ucid, l’Unitalsi, Siloe, gli Scout, Nuovi Orizzonti, i Neocatecumeni, i Gruppi di Preghiera di Padre Pio, il volontariato Vincenziano, l’Arvas, la Regola d’Oro...
Il Vicario Episcopale per le Aggregazioni Laicali, Mons. Franco Quattrociocchi, ha preso la parola in apertura dell’incontro e ha introdotto i lavori prima di dare la parola a mons. Pompili, sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana che ha illustrato – anche con l’ausilio di alcune slides – il tema “Educare alla vita buona del Vangelo – Orientamenti pastorali dell'Episcopato italiano per il decennio 2010-2020” e al Vescovo Spreafico. Al termine, è stata data la possibilità di intervenire per esporre delle riflessioni sugli argomenti trattati, prima di partecipare alla Concelebrazione Eucaristica in chiesa presieduta dal Vescovo; durante l’omelia, rivolgendosi ai tanti “appartenenti a realtà diverse e esprimono carismi diversi, ma siamo tutti parte dell’unica Chiesa di Cristo che qui si raccoglie insieme intorno all’altare del Signore.
Vi sono grato, per quanto vivete all’interno di questa porzione di Chiesa con spirito di servizio e di umiltà. Infatti, cari fratelli, solo chi vive il proprio carisma nella propria vita cristiana con umiltà e obbedienza, chi non ne fa motivo di separazione, vive in pienezza il dono ricevuto; ricordiamo sempre che siamo parte di un Corpo: la Chiesa, nostra madre, che cresce nell’unità in qeusto mondo spesso diviso”.


Segue fotogallery della Slide e file della slide PPT in formato .ZIP




zip slide-29-maggio-2011